• Agrandir la police
  • Rétrécir la police
  • Partagez cet article
  • Imprimer cette page

Prospettive Italia

Aperiodico - Propone un'analisi e delle previsioni a due anni sulla situazione economica italiana e sui comportamenti finanziari delle famiglie e delle imprese.

Italia : Verso la normalità, su un percorso cosparso di ostacoli

  • Prospettive Italia - Edizione del 20 dicembre 2013

    L'economia italiana naviga a vista, e senza i margini di manovra di cui avrebbe bisogno, in un'uscita dalla crisi ancora costellata di insidie (instabilità politica, risultato dell'asset quality review del settore bancario). Il nostro scenario è caratterizzato da un rischio ancora al ribasso, in un contesto in cui le elezioni tedesche non hanno dissipato le incertezze sull'evoluzione delle istituzioni europee e in cui la ripresa europea dipende eccessivamente dall'effettivo consolidamento della crescita in altre aree.

    Extrait

    Télécharger la publication - (Format PDF - 688.58 Ko)

Cercare di guadagnare tempo significa perderne...

  • Edizione di luglio 2013
    Temporeggiare, in attesa di un miglioramento del contesto europeo, significa rischiare di affondare ancora di più l'economia italiana nella crisi. Allo stesso modo, far leva sulla stabilità dei mercati finanziari e sul consolidamento di bilancio nella speranza di ottenere magri margini di manovra, non sarà sufficiente. Sono necessarie misure rapide, volte a migliorare la situazione finanziaria delle PMI, anche facendo ricorso a mezzi diversi dal credito bancario tradizionale.

    Extrait

    Télécharger la publication - (Format PDF - 640.01 Ko)

Italia : Sperando che non si tratti di un decennio perduto...

  • Edizione dell' aprile 2013
    Temendo di arretrare, l'Italia avanza sotto tutela. Il governo di "responsabilità nazionale" segue un programma di riforme politiche meno ambiziose di quelle reclamate dalle opposizioni, ma che permettono una governance economica conforme alla roadmap tracciata dal governo Monti su un orizzonte a medio termine. Questo pragmatismo rassicura i mercati, ma non alleggerisce la pressione.

    Extrait

    Télécharger la publication - (Format PDF - 615.05 Ko)

Italia: un' equazione di difficile soluzione

  • Edizion de Gennaio 2013
    Nell'amara contabilità della crisi, l'Italia si avvia a catalogare il 2013 come il sesto anno di grande difficoltà. Anche se il punto più basso della congiuntura economica sembra essere stato raggiunto nel secondo trimestre 2012, la ripresa, trainata dall'accelerazione della domanda estera e dal ridimensionamento del bilancio pubblico, sarà lenta e certamente ostacolata dal clima di incertezza politica, con una possibile risalita dello spread. L'assicurazione preventiva che l'Italia potrebbe stipulare richiedendo l'intervento della BCE e accettando le condizioni associate a tale richiesta, avrebbe come principale vantaggio di procurarle la stabilità finanziaria necessaria a dare un più energico impulso all'uscita dalla recessione.

    Extrait

    Télécharger la publication - (Format PDF - 585.7 Ko)

La tregua

  • Edizion di Ottobre 2012

    Il rischio estremo che pesava sulla liquidità del debito sovrano italiano è stato neutralizzato grazie all'annuncio, da parte della BCE (OMT). Contemporaneamente, l'Italia si conferma tuttavia in recessione. L'anno prossimo, nell'ipotesi di una stabilizzazione delle previsioni e di un contesto esterno leggermente più dinamico, gli investimenti potrebbero finalmente ripartire, in fase con una ripresa delle esportazioni.

    Extrait

    Télécharger la publication - (Format PDF - 267.14 Ko)

Abonnement

Suivez l'actualité économique!

Hebdomadaire, mensuelle, trimestrielle, apériodique... l'information économique
adaptée à votre rythme !

Abonné(e) ? Connectez-vous